venerdì 30 ottobre 2015

Mese di Karthik 2015 - Digiuno

" ...Sul percorso spirituale, quando si digiuna, ci si trova in uno stato di costante ricordo Dio, così la vostra mente non si concentra sul cibo, ma soprattutto sul vostro cammino spirituale. Così, questo vi aiuta anche a elevarvi. Perché vedete, quando si mangia molto anche la concentrazione diventa difficile. Non ci si può davvero concentrare completamente. Ma, tuttavia, quando  digiunate siete leggeri. Quindi, allora diventa facile per voi  concentrarvi sul Divino o fare la vostra sadhana. " – Sri Swami Vishwananda

Siamo felici di annunciarvi l'arrivo del mese di Karthik!

Questo periodo dell'anno è molto caro al Signore Krishna perchè molti dei suoi leelas si sono verificati durante questo mese, come il Govardhana Leela e il Ras Leela. Si dice che, durante questo mese, qualunque preghiera offriate a Krishna, il punya, o beneficio spirituale, è molto maggiore. Secondo le Scritture, quando digiunate in questo periodo favorevole, la presa del mondo materiale è diminuita dal digiuno e questo accelera la crescita spirituale.

Anche se è tradizione digiunare in qualche modo in questo periodo, Sri Swami Vishwananda ha detto molto chiaramente che dipende da voi digiunare o no e, se lo fate, quale tipo di digiuno volete fare. Come per molte cose sul sentiero della Bhakti, non ci sono regole prescritte su come celebrare i riti perchè ognuno ha con Dio una relazione unica e diversa.

Se volete digiunare  vi raccomandiamo di farlo nei giorni di Ekadashi (vedi sotto).

Info su Ekadashi: Ekadashi si svolge l'undicesimo giorno di ogni quindicina lunare secondo la tradizione Hindu, o 2 volte al mese secondo il calendario occidentale. Si crede che Ekadashi sia un giorno favorevole dedicato a Vishnu. Se volete digiunare in questo mese si raccomanda di astenersi da tutti i cereali, ma se volete, potete seguire una dieta leggera a base di frutta, noci, latte ecc. Il digiuno dovrebbe cominciare all'alba e finire il giorno dopo. Le date di Ekadashi per il mese di Karthik: 7 e 22 novembre 2015.


Per quelli di voi a cui interessa sapere di più sulle date di Ekadashi per il resto dell'anno e per il 2016, state sintonizzati per un futuro blogpost sull'argomento.

Indipendentemente dalla vostra scelta di digiunare o no, vi invitiamo cordialmente ai prossimi eventi in programma per la celebrazione del mese di Kartik :

1. Notte di Karthik  a Cudrefin, Svizzera – 7 Novembre 2015
2. Diwali a Shree Peetha Nilaya (Springen, Germany) – 11 Novembre 2015
3. Notte di Karthik a Shree Peetha Nilaya - 14 Novembre 2015

Potete trovare maggiori info sui prossimi eventi in: www.bhaktimarga.org/events

martedì 27 ottobre 2015

Navaratri 2015: Giorno 8 - Maha Gauri

"Maha Gauri rappresenta la purezza del nostro vero Sé, che è senza macchia, senza alcuna impurità. Una volta che abbiamo raggiunto il nostro vero Sé attraverso la Grazia della Madre, raggiungiamo il Divino. Maha Gauri aiuta a liberare le persone e a raggiungere Mukti, la salvezza "-. Sri Swami Vishwananda.

Nome di Devi: Maha Gauri

Maha Gauri è una forma della Madre Divina che ha la carnagione completamente bianca. I vestiti che indossa sono bianchi, nonostante il fatto che, in India, il bianco è tipicamente il colore delle vedove. Il bianco di Maha Gauri è dovuto alla benedizione del Signore Shiva. Dopo la sua penitenza rigorosa per ottenere che Shiva diventasse suo marito, la sua carnagione era diventata scura. Shiva, soddisfatto della sua devozione, la bagnò nel fiume Gange e la sua carnagione si schiarì. Da allora, è  conosciuta come Maha Gauri.



Come il fiume Gange ha cambiato la carnagione di Maha Gauri in bianco, così lei  pulisce le macchie di suoi devoti. Maha Gauri allevia tutti i dolori e le fatiche del suo devoto, gli accorda  una salvezza soprannaturale. Maha Gauri è la Dea che concede una pura e infinita devozione.



Eventi in evidenza:

Questa ottava notte di Navratri era particolarmente dedicata alle coppie sposate. Si sono succedute la Guru Puja, Gauri Ganesha Puja, Devi Puja, bhajan, danze,e anche la distribuzione del prasad e il discorso sulla forma di Maha Gauri e il valore del matrimonio da parte di Sri Swami Vishwananda (vedi estratto sotto).




La serata comprendeva anche una cerimonia di nozze per cinque coppie. La cerimonia è stata bellissima da vedere, in quanto ha seguito la tradizione del matrimonio indiano.La sposa e lo sposo legati l' uno all' altro con un pezzo di stoffa bianca, hanno camminato intorno al kund yagna e a Sri Swami Vishwananda per sette volte. Alla fine, le coppie si sono dipinte il tilak e si sono nutriti a vicenda con il Prasad.


Nel complesso, l'ottava  notte di Navaratri è stata una notte incredibile. E' stato emozionante vedere le nuove coppie sposate che hanno tutto ciò di cui hanno bisogno per sostenersi a vicenda e continuare il loro cammino spirituale. E' attraverso i grihastas o capofamiglia, che si rende possibile quello che facciamo qui a  Shree Peetha Nilaya, e vivendo "nel mondo," essi stanno veramente diffondendo la luce di Sri Swami Vishwananda dove ce n'è più bisogno. Verso la fine della serata, Sri Swami Vishwananda ha anche tenuto un breve discorso sul  matrimonio e Maha Gauri. Ha detto:
Quello che vi attira l'uno all'altro, questo amore, è una relazione  molto vecchia. Voi avete - la vostra Atma ha un certo rapporto con l'altro Atma. Anche se l'Atma è la stessa, la qualità che ogni Atma ha e il suo karma sono diversi. Questo è ciò che vi rende attraente per l'altro, e per questo volete stare con l'altro. Quando guardate voi stessi, quando  analizzate voi stessi come coppia, e guardate profondamente in questo amore che avete per l'altro,  percepite che questo amore è l'amore per Dio. Non solo all'esterno, ma anche all'interno. Questo è dove l'amore umano si trasforma in Amore Divino. Perché quando la mente smette di guardarlo dal punto di vista esterno, e inizia a guardare la cosa da un punto di vista interno, allora il Divino Amore stesso si risveglia, e il Divino Amore vi trasforma.
Ecco perché ci sono tanti santi che si sono sposati ed erano in una relazione, ma hanno considerato per primo l'Amore di Dio. Di sicuro all'inizio non lo conoscevano, ma in seguito, si sa, questo amore si è trasformato. Questo è quando la coppia diventa un supporto per l'altro sul sentiero spirituale. Essi non si attaccano solo all' amore fisico, o solo sulla loro sicurezza esteriore, ma si attaccano a qualcosa di più grande, che è l'Amore di Dio. – Sri Swami Vishwananda 


Per maggiori ragguagli sull'evento vedi la nostra pagina Facebook:
https://www.facebook.com/SriSwamiVishwananda

lunedì 26 ottobre 2015

Importanti cambiamenti nell'organizzazione dei Darshan



Visto che la missione di Guruji continua a crescere, c'è un numero sempre maggiore di persone che partecipano ai Darshan a SPN. Per rendere più semplice per la squadra che organizza gli eventi organizzare i Darshan ed essere sicuri che i partecipanti possano gioire di questa esperienza, i Darshan avranno luogo durante i fine settimana. Si svolgeranno in due giorni, ogni giorno avrà un numero di partecipanti prestabilito e sarà possibile partecipare a uno solo di essi, non ad entrambi.

Dovete registrarvi usando il link fornito sulla pagina degli eventi BM. Quando vi registrate siete pregati di fornire nome e cognome ed email in modo da potervi identificare quando arrivate per l'evento.

Infine è molto importante che facciate sapere al team se non potete partecipare a un darshan per cui vi eravate registrati, scrivendo una email a: events@bhaktimarga.org

Si prega di fare riferimento, per darvi un esempio, al darshan del prossimo fine settimana: http://www.bhaktimarga.org/event/darshan-weekend
 
Speriamo che il nuovo sistema ci aiuterà in futuro a organizzare meglio gli eventi e che il vostro Darshan a SPN sia più piacevole.
 
 
Queste linee guida non si applicano per i Country Darshan, per i quali verrà inviata una nota separata ai coordinatori nazionali

domenica 25 ottobre 2015

Navaratri 2015: Giorno 7 - Kalaratri Devi

"Kalaratri prende tuttea la tua negatività, così che possiamo essere liberi. Lei vuole che ci arrendiamo davvero al Divino e diventiamo il nostro vero sè.” – Sri Swami Vishwananda


Nome di Devi : Kalaratri Devi

Kalaratri Devi ha una carnagione scura come la notte. Seduta su un asino, I suoi capelli sono  selvaggiamente  sciolti, mentre i suoi tre occhi feroci scrutano lo spazio. Kalaratri Devi indossa una ghirlanda che brilla come un fulmine. Tra le sue quattro braccia, due delle sue mani sono nel mudra del coraggio e dell'elargizione di doni a tutti. Le altre due stringono un pugnale di ferro, e una falce grondante sangue.

La carnagione nera di Kalaratri è un simbolo di infinito. Kalaratri Devi accetta tutto da suoi devoti, sia le buone qualità che il male. Lei assorbe tutto. Anche se la sua forma è feroce e Lei può essere molto terrificante, che non vuol dire che deve essere percepita in questo modo. Kalaratri Devi ha veramente il cuore tenero, e agisce solo per amore dei suoi figli. Lei da continuamente, ancora e ancora, per purificare i suoi figli in modo che possano raggiungere il Divino.

Eventi in evidenza

La settima notte di Navaratri viene venerata Kalaratri, la Devi completamente nera che accetta tutte le qualità che offriamo. Con la maggior parte dei devoti vestiti di nero, il culto della Dea Kalaratri aveva un carattere diverso rispetto alle dee precedenti. Kalaratri è una Devi molto intensa Devi, e altrettanto intense erano le preghiere per Lei.

Rishi Tulsidasananda e Rishi Pramod hanno all'inizio condotto la Guru Puja, Gauri Ganesha Puja, Kalash alle nove dee, e lo yagna. Durante il rito, Sri Swami Vishwananda è arrivato e ha tenuto un breve discorso su Kalaratri. Ecco cosa ha detto:

.. Questo settimo giorno di Navaratri, che è Kalaratri, è letteralmente tradotto come 'notte buia'. Così Maha Devi sotto forma di Kalaratri, nel suo aspetto scuro, simboleggia l'aspetto oscuro che si trova all'interno di ognuno di noi. Ogni persona interiormente, è ben consapevole del suo lato positivo e ben consapevole del suo lato negativo. Questo negativo positivo  fa parte della vita e dipende sempre da ciò a cui vi attaccate.

Sul sentiero spirituale, vi è un costante richiamo del Guru affinchè stiate attaccati al lato luminoso. Tuttavia, anche il lato oscuro è  parte di voi e questo lato oscuro non dobbiamo chiamarlo negativo. Questo lato oscuro è un lato che si deve trascendere e trasformare. Entrambi fanno parte di voi. Come lo yin e lo yang. La luce non può rimanere senza le tenebre e le tenebre non possono esistere senza la luce. Ma vi è una certa qualità che è al di là, sapete. Se ci si tiene stretti alla luce o all'oscurità, c'è sempre dualità. - Sri Swami Vishwananda

Come di consueto ogni anno, tutti hanno l'opportunità di offrire acqua di rose e olio di semi di sesamo ai piedi di Kali (Kalaratri). Guruji ha iniziato entrambe queste offerte per primo versando acqua di rose sui piedi di Kali. Una volta che tutti avevano offerto acqua di rose, Guruji ha versato olio di semi di sesamo sui piedi di Kali e la successiva tornata di offerte è cominciata.

Sri Swami Vishwananda ha spiegato il significato di queste offerte e i loro benefici:

L'acqua che avete messo su piedi di Tara è per pulirvi, per purificarvi. E' possibile utilizzare questa acqua. Domani potete prenderla come Prasad. Usatela per purificare la vostra casa,il luogo dove abitate. Usate l'acqua - si può berne un po' prima di fare la puja. Potete spargere un po' di questa acqua per purificarvi.
Ora metteremo l'olio sui piedi di Ma. Pregate e chiedete a Ma Bhagavati che vi mantenga sani, e che  guarisca tutto ciò che è negativo dentro di voi, perché la maggior parte delle malattie sono dovute alla mente e la mente deve essere pulita e purificata e guarita. Quando la mente è guarita,  il corpo guarirà. Ma se la mente è ancora impura, se la mente è ancora negativa, se la mente è ancora piena della sua oscurità, allora è molto difficile da guarire. Quindi chiedete a Ma Bhagavati, mettendo l'olio sui suoi piedi che purifichi la vostra mente, e offrendolo e versandolo  sui suoi piedi che purifichi e trasformi questo olio in modo che diventi la guarigione. Potete prenderlo in seguito come unguento, in modo che queste proprietà curative di Ma Bhagavati distruggano tutte le malattie dalla vostra mente, dal corpo, e puliscano il vostro spirito in modo che la grazia di Sri Krishna possa fluire attraverso di voi. - Sri Swami Vishwananda
La seconda metà della notte ha incluso la danza classica indiana, la lettura della Devi Mahatmyam, e una performance bhajan spontanea da parte di ospiti selezionati in modo casuale. Swamiji lanciava  fiori da dietro la tenda, e colui tra la folla che veniva colpito dal fiore doveva contare un bhajan. Tutto sommato, la notte è stata piena di forme diverse di devozione per Maa, e dato che era la notte dedicata alla Dea Kalaratri, Lei si è fatta conoscere attraverso l'intensità delle preghiere.




Per maggiori ragguagli sull'evento:
https://www.facebook.com/SriSwamiVishwananda

martedì 20 ottobre 2015

Navaratri 2015: giorno 6 - Katyayani Devi

"Il Guru è qui per darvi la maestria di entrambe le Shakti,  l'energia maschile e quella femminile, e per trascenderle. È per questo che nel giorno di Katyayani ci viene ricordato che tutta la creazione è la Madre, e l'unico obiettivo di questa energia femminile è Dio; diventiamo tutti gopi e desideriamo Krishna. "- Sri Swami Vishwananda


Nome di Devi: Katyayani Devi

Katyayani Devi è una Dea guerriera strettamente correlata con le forme feroci della Madre Divina, come Bhadrakali e Chandi. Ha quattro mani e la sua carnagione è  luminosa come l'oro. In due delle sue mani, tiene un fiore di loto e una spada, mentre le altre due sono tenute in mudra che indicano la benedizione del coraggio e dell'elargizione di doni (spirituali).


Il Saggio Katyayan era impegnato in una penitenza rigorosa a 'Bhagavati Durga,' con l'obiettivo di fare apparire la Madre Divina nella sua casa come sua figlia. Durga accettò il suo sacrificio e prese la forma di Katyayani Devi, dal nome del saggio stesso. Ella nacque il quattordicesimo giorno della luna nuova, durante 'Aashwin', che è da settembre a ottobre.



Eventi in evidenza 

Le celebrazioni per Katyayani Devi, la sesta notte di Navaratri, sono state incredibili! Ancora di più delle altre notti, questa  è stata caratterizzata dal canto e dalla danza, che sono stati ancora più vivaci. La notte è iniziata con Guru Puja, Gauri Ganesha Puja, Kalash Puja delle Nove Dee, yagna, e poi, un' altra puja speciale a Sri Swami Vishwananda stesso.

Dopo di che, c'è stata una danza classica indiana che ha rappresentato il passato della Madre Divina. Poichè esprimeva ogni emozione in modo incantevole, la ballerina ha catturato l'attenzione della folla come un ipnotizzatore. E 'stata una danza, per non dire altro, mistica.




La fine della celebrazione è stata quando è cominciata la festa! Si potevano sentire da lontano cori come: "Radhe Radhe! Shyam Shyam! Radhe Radhe! Shyam Shyam! "La tenda vibrava dell'eccitazione dei presenti. Sri Swami Vishwananda danzava verso il centro della tenda, e si formava un cerchio spontaneo di devoti, che ballava in sincronia con i movimenti di Swamiji. Anche se Sri Swami Vishwananda aveva detto buonanotte a tutti, i devoti cantavano "Ancora una canzone!" per cui Swamiji ha fatto capolino  da dietro le tende e ha accolto la richiesta. Era proprio come un bis che ci si aspetterebbe di trovare in un concerto rock. Ma non si può negare che la profondità della devozione che veniva espressa,  manca in un normale concerto rock.


Invece di ballare per amore della musica, tutta la danza e il canto erano in onore del Divino. E 'stato fatto in modo che la gente potesse aprire il cuore e sentire l'amore di Dio. E 'stato fatto in modo che tutti potessero raggiungere i Piedi di Loto del Signore. Quello che segue è un piccolo estratto dal discorso tenuto da Swami l'altra sera: 
"Ogni giorno di Navaratri, cosa stiamo vivendo? Che cosa sta accadendo? State purificando voi stessi. State purificandovi attraverso molte vite di impurità in modo che, una volta che siete puliti, il Signore può rivelarsi dentro il vostro cuore, e può donarsi a voi. Perché il Signore non si rivela  così. Egli si rivela solo quando si è pronti. E il più grande ostacolo che si ha è la mente. La mente si accorge sempre delle differenze: tu sei donna, sei uomo, sei ricco, sei povero, sei nero,  sei bianco. La mente è in costante giudizio.Finché andate con la mente, la mente ha il suo potere. Ma quando la mente è disarmata attraverso il Nama Japa o attraverso le sfide o certe sadhana, allora trascendete la mente. Quando trascendete questa mente, il Signore si rivela. In primo luogo si rivela all'interno del vostro cuore. Poi si rivela al di fuori, attraverso le persone intorno a voi. Poi Egli si rivela in una grande forma: tutto il mondo è come lui. -Sri Swami Vishwananda


Per maggiori ragguagli sull'evento:
https://www.facebook.com/SriSwamiVishwananda

Navaratri 2015: Giorno 5 - Skanda Mata

“Quando siete seduti in grembo alla Madre divina, non importa "chi è chi" o "cosa è cosa". Tutto è Lei. In quel momento si realizza davvero la sua grandezza come Shakti e Parashakti, e come Lei infonde se stessa in ogni cosa, rimanendo ancora Se stessa.” – Sri Swami Vishwananda

Nome di Devi : Skanda Mata

Skanda Mata significa 'madre di Skanda'. 'Skanda' è un nome di Kartikeya, o Muruga, che è il figlio di Shiva, mentre  'Mata' sta per madre. Ha quattro braccia ed è rappresentata mentre tiene in grembo Skanda con un braccio. Le due braccia superiori tengono fiori di loto, mentre il quarto braccio sta facendo l'Abhaya mudra . Il mudra Abhaya rappresenta il coraggio, e viene utilizzato per elargire benedizioni come protezione, pace, e coraggio. Adorando Skanda Mata, si riceve anche la benedizione da Kartikeya, che è il comandante degli eserciti celesti.



Avendo Skanda in grembo , Devi sta dimostrando che Lei è la Madre di ogni potere e di tutte le forze. Lei dà il potere di sconfiggere la negatività. Tenendo Skanda, Ella mostra che la Divina Madre tiene sempre i suoi figli, che ne siano coscienti o no.

Eventi in evidenza:


La quinta notte di Navaratri è stata caratterizzata dall'entusiasmo di tutti coloro che hanno partecipato. Poiché era la notte di Sabato, molti devoti sono stati in grado di venire e partecipare alle cerimonie e ai festeggiamenti nella tenda e nella Light Hall. La notte ha incluso  Guru Puja, Devi Puja, yagna e altro ancora. Dopo il rito, Sri Swami Vishwananda ha  camminato con grazia attraverso il corridoio principale, e distribuito acqua benedetta a tutti.


Più tardi la sera, Sri Swami Vishwananda ha cantato una serie di gioiosi bhajan  che hanno davvero elevato l'energia dei devoti che cantavano insieme.  Anche camminando attraverso la Light Hall dentro Shree Peetha Nilaya, si sentiva la gente cantare e battere le mani guardando l'evento in livestream. La serata si è conclusa con la danza dei Dandiya (danza dei bastoni). Le persone ballavano dal retro della tenda verso la parte anteriore - una serata esilarante!

Verso la fine della serata, Sri Swami Vishwananda ha anche tenuto un breve discorso su Skanda Mata:

Oggi si celebra il quinto Giorno di Navaratri, dedicato a Skanda Mata. Il bambino che tiene rappresenta non solo Skanda, ma tutta l'umanità. È Jagad Janani. 'Janani' significa 'Dolce Madre'. Qui Maha Bhagavati preso questa forma per ricordarci che ognuno è Suo figlio e tutti sono la sua creazione.
Senza Shakti non funziona nulla. Senza energia dentro di voi, non c'è niente che si può fare. Se i grandi yogi non riconoscono la Shakti dentro di loro, diventano inutili. Nel Durga Chalisa, c'è un verso che dice cheSri Adi Shankaracharya non ha riconosciuto la Divina Madre. Così, la madre ha dovuto ricordargli di schiacciare quell'orgoglio, perché molto spesso quando l'orgoglio e l'ego nascono, si diventa ciechi. Tuttavia, quando si è nel buio più completo, si cerca la luce, si desidera  la luce. Poi, ti rendi conto di quanto sia importante questa luce. Quando si è nella luce, si prende tutto per scontato e non ci si rende conto della sua importanza. La stessa cosa con la vita, che Dio vi ha dato. Non vi rendete conto quanto sia importante. Poi, poco prima di lasciare la Terra, realizzate: "Mio Dio, la vita è molto importante!"

Se si è in sintonia con il Divino, il Divino vi guiderà al vostro Dharma. Non c'è bisogno di fare nulla. Non avete bisogno di sapere nulla. Siete guidati continuamente al dharma. A volte, può capitare qualcosa di terribile può capitare che vi porta a quel dharma. A volte, la Grazia vi può portare a quel dharma, ma c'è questa universale Shakti, che controlla tutto, e questa è Maha Bhagavati. Il suo scopo è quello di aiutarvi ad avanzare ai Piedi di Narayana, alla realizzazione finale. Ecco perché ognuno dei chakra del vostro corpo eterico è governato da una forma della Madre Divina, una forma di Shakti. E quando vi innalzerete, ci sarà il Sahasrara Chakra, il loto dai mille petali, che è rivolto in giù. Questa è la Grazia del Signore che Egli si riversa su di voi ogni giorno. Tuttavia, quando trascendete, quando avete attraversato questi sette loti, allora avete un loto aperto verso qualcuno che è più alto. E' il lavoro di Maha Bhagavati portarvi in ​​modo da potervi  innalzare e  sedervi su quel loto. Una volta che hai raggiunto quel loto più alto, la Grazia  fluisce sempre attraverso di voi.

In tutto il mondo, ognuno è come un bambino e Skanda Mata  sta ricordando a tutti: "Ecco io sto portando tutti voi, ma voi dovete donare voi stessi. Se non donate voi stessi, come potrei portarvi?" Così, Bhagavati ci ricorda che lei tiene tutti. Dio vi ha portato sul sentiero spirituale - non è la vostra volontà essere su questa strada, ma è il vostro dharma. Questa grazia non è data a tutti. Spesso vi ricordo che questo mondo ha sette miliardi di persone. Di questi sette miliardi, quante persone si rivelano  spirituali? Ci sono un sacco di persone religiose, ma pochissime persone spirituali.

La bhakti - la devozione che si ha per Dio, la devozione che si ha per il Divino dentro di voi - questa è il vostro potere, è la vostra Shakti. Ogni volta che vi arrendete al Divino, allora Lei vi porterà. Non è necessario preoccuparsi di nulla. Questo è ciò che fa il Guru. Egli vi porta e vi porta al vostro Sé Divino, ricordandovi continuamente che il Dharma è l'Amore. Non l'amore superficiale, ma l' Amore supremo, e che è il vostro vero aspetto. - Sri Swami Vishwananda


Per maggiori dettagli sull'evento:

https://www.facebook.com/SriSwamiVishwananda

giovedì 15 ottobre 2015

Navaratri 2015: Giorno 1- Shailaputri

"Shailaputri rappresenta la benedizione del Guru, 'sadhana-bhakti', poichè è colei che dà la Shakti, il potere di attivare la propria sadhana per iniziare il viaggio interiore. Questa benedizione è molto importante perché distrugge l'orgoglio e l'ego. "- Sri Swami Vishwananda

Nome di Devi: Shailaputri
La prima notte di Navaratri è dedicata alla Dea Shailaputri. 'Shaila' è un nome delle montagne dell'Himalaya, e 'Putri' significa figlia, così lei è la figlia del re Himavan, il Signore delle montagne. Nella sua precedente incarnazione, era Sati, la figlia del re Daksha che immolò Se stessa a causa della mancanza di rispetto di suo padre per Lord Shiva, suo marito.


Shailaputri siede  su un bue e tiene un tridente nella mano destra con un fiore di loto nella sinistra. Spesso è indicata come la più potente e la più glorificata di tutte le forme di Durga. Shailaputri è anche la Dea del chakra muladhara, o chakra della base.
Eventi in evidenza:


L'inizio del Navaratri è stato al tempio di Kali, dove i devoti si sono riuniti per una circumambulazione di Shree Peetha Nilaya. La parte anteriore della processione trasportava i diversi aspetti della Madre Divina, mentre la parte posteriore camminava nonostante il diluvio. Entrando nella tenda, le divinità sono stati installate al loro posto sull'altare e tutte le persone sono entrate con loro coperte.

Sri Swami Vishwananda era già nella tenda, prima che arrivasse la processione per prendere accordi per le cerimonie successive. Una volta che tutti si sono seduti e tutti i preparativi sono stati completati, Swamiji ha tenuto un breve discorso e ha guidato una meditazione. Il suo discorso ha introdotto l'importanza di Navaratri e ha sottolineato che si dovrebbero usare queste nove notti per sentire l'amore della Divina Madre ed essere trasportati per la dimora di Narayana. Quando Swamiji ha guidato la meditazione, ognuno ha chiuso gli occhi e si è concentrato nel cuore. Swamiji ha spiegato che, prima di vederla (la Madre Divina) fuori, dobbiamo riconoscerla dentro di noi.

Le cerimonie  sono iniziate con la Guru Puja. E 'importante ricordare il motivo per cui facciamo sempre la Guru Puja prima, dato che è solo attraverso la grazia del nostro Guru che possiamo ottenere la grazia della Divina Madre e la Grazia di Dio. Dopo la Guru Puja, sono stati celebrati i rituali consueti che comprendevano la Kalash delle  nove Dee, in cui invochiamo ogni Dea in un Kalash, così come la Bhairava Puja. La Bhairava Puja è essenziale nel culto di Maa a causa della benedizione di Vaishnava Devi al demone Bhairava.

Insomma, tra i bhajan vivaci dei musicisti, il canto della Devi Sahasranam, e le decorazioni vivaci che hanno sostenuto la celebrazione, la serata si è conclusa allo stesso modo per Sri Swami Vishwananda e i devoti, ballando e saltando per amore della Divina Madre . La prima notte di Navaratri è stata una di quelle notti assolutamente complete, e c'è da chiedersi quanto  deve ancora venire, perché questo era solo l'inizio. ..

martedì 13 ottobre 2015

Navaratri 2015- L'Amore della Madre 9: Accettazione

 
 
L'amore di una madre è caratterizzato dalla sua capacità di accettare incondizionatamente e capire i suoi figli. Questa caratteristica è un tratto che deriva direttamente dalla Madre Divina.

APPROFONDIMENTO SU NAVARATRI
Mentre glorifichiamo e onoriamo la Madre Divina nelle nove notti a venire, accettiamo e celebriamo tutte queste qualità anche in noi stessi.

RIFLESSIONE
La Divina Madre ci ama infinitamente. Non importa quello che potremmo forse fare in questo mondo, Lei ci amerà sempre. In verità, questo è amore incondizionato, accettazione incondizionata, e la gloria della Madre.

PREGHIERA
O Madre, aiutaci a imparare ad accettare noi stessi e gli altri nello stesso modo in cui Tu ci ami e ci accetti. Jai Gurudev!

domenica 11 ottobre 2015

Navaratri 2015 - L'Amore della Madre 8: Guida

 
 

Come la madre anatra guida una fila di anatroccoli attraverso una strada trafficata, così la Divina Madre conduce i suoi figli a Dio attraverso l'oceano dell'illusione.

APPROFONDIMENTO SU NAVARATRI
Il testo del Devi Mahatmyam ci conduce attraverso tutte le incarnazioni di Durga che si celebrano durante Navaratri.

RIFLESSIONE
A volte, potremmo trovarci a un bivio, non sapendo sesi deve andare a sinistra o a destra. La Divina Madre mostra sempre la via; Lei è quella che ci conosce meglio di quanto noi conosciamo noi stessi.

PREGHIERA
O Madre, guidaci al Signore, e tieni gli occhi sempre vigili su di noi, in modo che non ci allontaniamo dal nostro cammino. Benedicici con dedizione e fede mentre seguiamo i tuoi passi verso il Signore. Jai Gurudev!

Navaratri 2015-L'Amore della Madre 7: Disciplina



Per amore, una madre deve applicare la disciplina per il bene del suo bambino, e così è anche con la Divina Madre. Lei non esiterà a darci una dura lezione  in modo che possiamo approfondire il nostro rapporto con Dio.

APPROFONDIMENTO SU NAVARATRI
Uccidendo il demone Mahishasur, Durga ha restaurato la pace e l'equilibrio del mondo. Tutta la storia di Durga può essere letta nel testo classico, il Devi Mahatmyam.

RIFLESSIONE
La Divina Madre crea ogni cosa, così, che lo sappiamo o no,  che ci crediate o no, ciò che sperimentiamo nella vita è per aiutarci a crescere.

PREGHIERA
O Madre, Ti ringrazio di correggere i nostri errori, in modo che non li ripetiamo, ma andiamo avanti trascendendo i nostri limiti. Jai Gurudev!